I miei preferiti

Barbara MrsTeapot B's favorites book montage

Narcopolis
Libertà
Mr Gwyn
Tre volte all'alba
Nel tempo di mezzo
1Q84: Libro 1 e 2. Aprile-Settembre
Ragione e sentimento
Una cosa da nulla
84, Charing Cross Road
Mr Jones e lo zoo della Torre di Londra
C'è ma non si
Il profumo
Stirpe
Le notti bianche, La mite e Il sogno di un uomo ridicolo
Il Circolo Pickwick
Il Maestro e Margherita
La signora Dalloway
La cena
Un giorno di gloria per Miss Pettigrew
La metamorfosi


Barbara MrsTeapot B's favorite books »

lunedì 3 giugno 2013

Ho letto INFERNO

La Libreria Mondadori presso il Centro Commerciale
Punta di Ferro di Forlì
Il Professor Langton è tornato, in Italia, a Firenze. Gli hanno sparato, ha un'amnesia, è ricercato, scappa. Nella fuga deve decifrare codici, interpretare terzine della Divina Commedia, individuare simboli in dipinti e statue, trovare passaggi segreti: una corsa contro il tempo per salvare l'umanità da una minaccia virale per mano di un genio folle. 

E' Inferno, l'ultima fatica di Dan Brown.
L'ho letto e 
                 WOW!

Ok, la critica cerca il pelo nell'uovo, i pseudo-intellettuali lo snobbano, i lettori cool ti guardano storto perché "mica vorrai mettere Dan Brown con Pinkopallo, autore intimista de Il lungo viaggio del geotrupes stercorarius sul calar della sera?"

E basta! Non possono coesistere i due mondi?

Ho letto Inferno e mi è piaciuto, come mi era piaciuto Il Codice Da Vinci. Lo ammetto, all'inizio forse è un po' noiosetto per noi Italiani, che sappiamo benissimo chi è Dante Alighieri, cosa ha scritto e via dicendo: non dimentichiamoci che Dan Brown è americano e non tutti gli americani conoscono la nostra arte. Ma l'autore sa come tenere viva l'attenzione del lettore e fin dalle prime battute ci si ritrova catturati da una trama accattivante che solo un Dan Brown può tessere.

Finalmente un po' di movimento: un buon romanzo d'azione, già predisposto per il grande schermo per un film che sicuramente non farà addormentare. Non è da leggere come un romanzo storico, così è stato bollato su qualche testata, ma prevalentemente come un romanzo d'evasione con basi storiche. Una mirabolante avventura che mi ha coinvolto, incuriosito e mi ha anche sorpreso alla fine - sì, c'è il colpo di scena!

Sono certa che la prossima estate andrà di moda il rosso, lo stesso che ha invaso la magnifica vetrina della Libreria Mondadori presso il centro commerciale Punta di Ferro di Forlì. Un allestimento degno di un grande autore, di un buon libro e di una storia che lascia con il fiato sospeso. 




Un bel libro che consiglio di leggere anche agli amanti di Proust.

E se dovessero fare una maglietta del tipo DanBrownPride, per intenderci, 
me la compro. 


Un grazie particolare ai librai della Libreria Mondadori del centro 
commerciale Punta di Ferro di Forlì che, molto pazientemente, 
hanno ascoltato i miei deliri e mi hanno permesso di pubblicare 
le foto della loro vetrina, allestita con tanta cura e tanta passione:
sappiate che traspaiono.
Aggiungo un forte abbraccio e comunico ufficialmente che li 
invidio da morire, perché fanno il lavoro più bello del mondo.

Anche in versione ebook.
Sul sito Mondadori il primo capitolo di Inferno e curiosità.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...